Gli investigatori federali stanno ancora esaminando cosa ha causato l’agosto. 10, 2001, Papillon Grand Canyon Helicopters tour crash vicino a Meadview, Ariz., circa 100 miglia ad est di Las Vegas.

Pubblicità

Daskal, 26 anni, che proviene dal quartiere ebraico ortodosso di Seagate a Brooklyn, New York, era l’unico sopravvissuto dell’incidente. Cinque turisti di New York City, tra cui suo marito, sono stati uccisi, insieme al pilota.

Il rapporto preliminare del National Transportation Safety Board ha detto che Daskal ha detto ai soccorritori che l’aereo “ha ottenuto tranquillo e cadde dal cielo.”L’NTSB ha detto che l’indagine è stata ostacolata perché gran parte dell’elicottero americano Eurocopter AS350 B2 è stato distrutto nell’incidente. Una portavoce dell’agenzia ha detto che una scoperta finale sulla causa dell’incidente potrebbe non essere rilasciata fino all’autunno.

Nel frattempo, Daskal ha subito 42 operazioni. La maggior parte erano innesti di pelle, ma ha anche avuto la gamba sinistra e il piede destro amputati e le operazioni per stabilizzare la schiena, che è stato rotto nello schianto. È paralizzata dalla vita in giù.

Pubblicità

Daskal ha trascorso sette mesi nell’unità di ustione del Centro medico universitario di Las Vegas prima di essere portata a Brooklyn a febbraio, trascorrendo solo circa tre settimane a casa prima di essere trasferita all’unità di terapia intensiva dell’Ospedale universitario di Staten Island.

I suoi figli, Eli di 4 anni e Avi di 1 anno, vivono con la sorella gemella di Daskal, Brache Rosenberg. Daskal ha sostenuto million 4,5 milioni in spese mediche, Robb ha detto.

“Lei è un miracolo medico. I suoi medici hanno ripetutamente detto che ciò che ha attraversato e come è stata in grado di progredire è semplicemente notevole”, ha detto Robb. “Vuole vedere i suoi figli crescere. Mi ha detto, ‘ Ho bisogno di essere vivo per crescere i miei figli.'”

Pubblicità

Daskal ha intentato una causa nella contea di Clark, Nev., Tribunale distrettuale contro Papillon Airways Inc., con sede a Grand Canyon, Ariz. La causa, che sostiene l’errore del pilota e un motore difettoso ha causato l’incidente, nomina anche la tenuta del pilota e l’American Eurocopter Corp. e Turbomeca Engine Corp., due produttori di elicotteri e parti del motore in Texas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.