Profilo culturale

I Chipewyan (Denesuline) sono un popolo dene di lingua athapaskan. Le loro terre e la loro influenza si estendevano una volta ad est del Great Slave Lake e a sud in quello che è diventato il Saskatchewan settentrionale e l’Alberta nord-orientale. Il nome, Chipewyan si dice che sono venuti dalla parola Cree che significa “pelli appuntite,” che era un riferimento allo stile di caribù-pelle, camicia a maniche che indossavano con la camicia-code tagliate ad un punto anteriore e posteriore.

Erano grandi cacciatori di caribù, che seguivano le mandrie nelle aree settentrionali in estate. Nella stagione più calda si affidavano a canoe per i viaggi, ma erano abili a viaggiare in inverno, con racchette da neve e slittini. Una fonte di cibo importante, la pelle del caribù è stato utilizzato anche per coprire le loro case, a forma di cono, tepee facilmente trasportabili. I loro caratteristici sacchetti di Na hlcheth-sacchi rettangolari, simili a cartelle, cuciti che contenevano carne secca e bacche, o oggetti di valore-erano fatti dalla pelle delle zampe anteriori dei caribù.

L’altra fonte principale di proteine era il pesce, che i Chipewyans catturavano usando reti fatte di pelle. Molte cerimonie sarebbero state eseguite prima di un’escursione di pesca, per garantire una cattura abbondante. Hanno un grande rispetto per gli animali e poteri speciali attribuiti a ghiottoni e lupi. Nella mitologia Chipewyan, il Lupo è un insegnante, fornendo istruzioni alle persone su come sopravvivere nel rigido clima subartico. Il wolverine incarna la perseveranza e una sana autostima.

Sponsor: Joyce e Jack McGaughey / Foto per gentile concessione Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.