Lezione di vita

Benedetto con una corporatura solida e bicipiti sporgenti, il rubicondo Kheng, un imprenditore nella sua metà degli anni ‘ 30, sembra che sia nella rosa della salute. Molte persone sono così sorpresi di apprendere che il padre in forma di uno, che conta scherma e jogging tra i suoi hobby, è stato alle prese con l’ipertensione per oltre un decennio.

“Ho capito per la prima volta che soffrivo di ipertensione borderline durante il mio check-up medico di arruolamento pre-nazionale”, ricorda Kheng. Secondo gli standard dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la pressione sistolica di un adulto normale dovrebbe essere inferiore o uguale a 140mmHg (18,6 kPa), mentre la sua pressione diastolica dovrebbe essere inferiore o uguale a 90mmHg (12kPa). Ha investito in un monitor della pressione sanguigna e mantenuto una dieta sana ed esercizio di routine. Tuttavia, come lo stress accumulato nel corso degli anni, la sua condizione è peggiorata. A 31, dopo aver sofferto di un doppio smacco di stress legato al lavoro e la morte di sua madre, Kheng si è trovato in ospedale quando la sua pressione sanguigna sistolica ha superato il marchio 180mmHg.

Da allora, ha fatto scoppiare Atenololo ogni giorno per frenarlo. “Ma una volta che mi manca una dose, la mia pressione sanguigna sale, lamenta Kheng. Anche se sta ancora prendendo fedelmente la sua medicina, spera di trovare trattamenti alternativi per integrare e, si spera, curare la sua ipertensione. NATURA chiede alla medicina tradizionale cinese (TCM) e ai praticanti di Ayurveda come possono aiutare Kheng e altri pazienti con ipertensione.

*Non il suo vero nome

Cause di ipertensione:

Secondo il signor VC Ajith Kumar, un medico con Ayush ayurvedico che ha 24 anni di esperienza, la pressione sanguigna varia da persona a persona a seconda dell’età, del sesso e della quantità di lavoro fisico e mentale che si fa.

I maschi, gli anziani e coloro che sono esposti a più lavoro mentale e fisico normalmente mantengono una pressione sanguigna più alta rispetto ad altri. Le condizioni fisiologiche, come paura, rabbia ed eccitazione, causano anche un aumento della pressione sanguigna. Al contrario, una persona che sta riposando o dormendo manterrà una pressione sanguigna più bassa”, spiega Ajith.

La pratica ayurvedica ritiene anche che la pressione sanguigna aumenti a causa della Vitiation di Vatha (vatha è uno dei tre dosha, che mantengono l’armonia nel corpo). L’assunzione eccessiva di sale, la mancanza di esercizio fisico, la preoccupazione, l’insonnia, le malattie renali e altre condizioni corrompono il vatha e provocano l’ipertensione. Ciò è particolarmente evidente nella vecchiaia, specialmente quando il rene è interessato. Il preside del Singapore College of Traditional Chinese Medicine, Dr Xiang Ping, un medico cinese veterano che ha 44 anni di esperienza sotto la sua cintura, condivide diversi altri fattori di rischio per l’ipertensione. Questi includono la storia familiare (quando entrambi i genitori hanno la pressione alta), l’assunzione eccessiva di grassi, il consumo eccessivo di alcol a lungo termine, il fumo e l’obesità. Inoltre, lo stress mentale a lungo termine dovuto a fattori occupazionali e ambientali (come l’esposizione costante al rumore) e persino la stimolazione visiva avversa possono anche aumentare la pressione sanguigna.

Di conseguenza, un paziente con ipertensione di solito non riesce a dormire bene e può sperimentare palpitazioni, mal di testa, vertigini e insonnia. Può anche soffrire di intorpidimento degli arti, mostrare dimenticanza e incapacità di concentrazione. Quando l’ipertensione diventa cronica, i capillari che forniscono sangue agli occhi, in particolare alla retina, sono interessati, il che si traduce in sanguinamento locale e compromissione della vista. Le arterie che forniscono sangue al cervello possono anche rompersi, causando emorragia cerebrale e con conseguente paralisi. “Possono verificarsi ripetuti sanguinamenti in diverse parti del corpo”, avverte il dottor Xiang.

Poiché l’ipertensione è una malattia silenziosa, alcuni pazienti potrebbero non notare i sintomi per anni. Tuttavia, la diagnosi è semplice e un trattamento appropriato può migliorare notevolmente la qualità della vita di un paziente.

Trattare l’ipertensione il modo Ayurveda

Farmaci che alleviare vayu, (o respirazione) e rafforzare il sistema nervoso sono utili, dice il signor VC Ajith Kumar, un medico con Ayush ayurvedico.

Questi includono aglio e Sarpagandra (rauvolfia serpentina).

Può anche essere presa in considerazione la terapia con Sirodhara. In questa terapia vengono utilizzati oli medicati bolliti con sida rhombifolia (白背黄花稔) e latte. Questo olio è tenuto in una nave appesa al piedistallo o al tetto della casa. Il paziente giace a terra sulla schiena e l’olio medicato gocciola da un piccolo foro sul fondo della nave sulla fronte, tra le sopracciglia. Questo aiuta il paziente a dormire sonni tranquilli durante la notte e può portare ad abbassare la pressione sanguigna.

Per quanto riguarda la dieta, evitare cibi caldi e piccanti, sale e oli idrogenati. Cuocere con olio di mandorle e mangiare molte verdure-in particolare zucca amara, patola e bimbi—per ‘lisciare’ le viscere. Evitare la colicasia e le varietà gialle di zucca. Invece, scegli frutta secca, arancia, banana, guava e mele per migliorare le tue condizioni.

In termini di stile di vita, evitare la tarda notte e la tensione mentale e riposare il più possibile. Mentre il paziente può intraprendere l’esercizio fisico, il sollevamento di pesi pesanti deve essere evitato. Tenere a pasti regolari e movimenti intestinali. Ajith raccomanda anche di dedicare tempo alla meditazione per ottenere pace mentale e tranquillità.

Trattare l’ipertensione con TCM

La TCM richiede un regime completo per affrontare la radice del problema. Xiang Ping, il preside del Singapore College of TCM, raccomanda di integrare i farmaci antipertensivi con i farmaci cinesi, prescritti in base alle vostre afflizioni. Ad esempio, quelli con carenza nel fegato-yin e nel rene-yin possono provare le pillole Liuwei Dihuang (六味地黄丸), mentre coloro che hanno carenze sia nello yin che nello yang possono beneficiare della colla Guilu Erxian (龟鹿二仙胶) e delle pillole Jingui Shenqi (金匮肾气丸).

Dr Xiang consiglia inoltre ai pazienti di mantenere la calma, mantenere uno stile di vita disciplinato e un regime di esercizio adeguato, come camminare, ginnastica, taiji e qigong. Attenersi a una dieta leggera ricca di vitamine e proteine, ma ridurre il sale e il colesterolo ed evitare il fumo e l’alcol. Xiang raccomanda di incorporare più verdure ricche di potassio come sedano e carote e articoli ricchi di calcio come latte, noci e pesce. Una dieta semplice che raccomanda include tre banane al giorno, una “zuppa di neve” cucinata con 100 g di testa di medusa e 250 g di castagne d’acqua, e prendendo 200 g di pomodori a stomaco vuoto ogni mattina.

Liu Xing, un medico senior del Centro TCM Eu Yan Sang Premier con 29 anni di esperienza, afferma che trattare l’ipertensione con le prescrizioni non è sufficiente. “C’è un detto che dice ‘30% di farmaci, 70% di manutenzione'”, rivela. “È altrettanto importante cambiare il proprio stile di vita.”

Il medico anziano Liu incoraggia tutti a smettere di fumare e ridurre l’alcol e gli alimenti salati e grassi. Invece, si dovrebbe prendere più proteine magre e fibre. Si dovrebbe anche prendere un esercizio adatto come camminare, nuotare o taiji, soprattutto se si è in sovrappeso.

I suoi consigli dietetici sono disponibili in gruppi di tre: tre verdure (melanzane, sedano e funghi shitake), tre frutti (anguria, mela e castagna d’acqua) e tre tè (bacche di biancospino, crisantemo e semi di cassia). Per le erbe TCM, raccomanda Gastrodia (tianma) e Gambir Vine (gouteng) (per quelli con yin debole e yang forte), Ji Ju Di Huang Tang, una zuppa contenente wolfberry cinese, crisantemo e radice di digitale (per quelli con fegato debole e yin debole), e Er Xian Tang (per quelli deboli sia nello yin che nello yang). Tuttavia, si dovrebbe sempre consultare un medico TCM per una formulazione personalizzata.

Liu avverte: “Se i sintomi dell’ipertensione non vengono affrontati, possono svilupparsi cardiopatia coronarica, insufficienza cardiaca, ictus, disfunzione renale e diabete.”Consiglia anche agli anziani di stare particolarmente attenti. “Secondo un sondaggio nazionale sulla salute del 2004, il 60% dei maschi e l’ 85% delle femmine sopra i 70 anni soffrono di ipertensione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.